IL LATO OSCURO DEL DESIDERIO – Senith – HPFF20|21

IL CONFESSIONALE

Il lato oscuro del desiderio è un progetto installativo / performativo site specific e post pandemico, a cura di Senith, che parla di pulsioni e desideri, stigma e relazioni tossiche, corpi e applicazioni, reale e virtuale, libertà e pre-giudizio. Nell’installazione, ogni stanza è abitata da un performer che permette al visitatore di ascoltare, spiare, immergersi, interagire e mettersi in contatto con i propri lati oscuri. Il progetto ha debuttato quest’anno sottoforma di primo studio e, in attesa della nuova tappa a gennaio 22, porta all’HPFF la stanza del Confessionale ovvero il luogo in cui la creazione è interamente lasciata al pubblico che può arricchire la mostra raccontando alla camera il proprio lato oscuro, così come ognuno lo può intendere, in sicurezza e anonimato.

Che cos’è per noi il lato oscuro? Quello che ci piace/piacerebbe e che non mostriamo o non viviamo? O quello nello sguardo degli altri che pretendono di appiccicarcelo addosso? Abbiamo timore, vergogna? Quanti di noi si consentono il desiderio? Quando? La nostra qualità di vita ce lo consente?

Domenica 05 dicembre 2021, dalle 16:00, Senith vi racconterà di più del progetto e la postazione di registrazione sarà liberamente fruibile.

IL LATO OSCURO DEL DESIDERIO – Installazione performativa site-specific e postpandemica

Progetto artistico di Senith
Drammaturgia collettiva e performer di A’mjla, Electra, Velvet Madonna, Senith, Angelo Venneri, Elisa Zedda
Movimenti coreografici di Mila Morandi Maiorelli, Angelo Venneri
Creazioni di Candy Paradise
Video, fotografia, grafica e tecnologie di Andrea Montanari
montaggio video Electra

by GendErotica

DOMENICA 05/12/2021 – DALLE 16:00